Davide Lovisolo

Aldo per me.

Aldo per me è quasi cinquant’anni di vita, professionale e non solo, da quando lui era appena laureato ed io ancora studente ad oggi, che si è ritirato dalla vita accademica attiva e io mi sto preparando a farlo.. è sempre stato più avanti.

E’ la condivisone di tante idee e progetti, ma anche di tante delusioni – condivisione tanto più importante quando magari la pensavamo in maniera diversa, lui più equilibrato e io più estremo, ma sapevo che potevo contare sul suo aiuto. Mi ha coinvolto in tante avventure, dall’Indice alla collaborazione con l’editore Boringhieri, e di questo gli sono molto grato.

E’ uno dei pochi per cui penso che in fondo la nostra categoria non è tutta da buttar via; uno dei pochi che ha sempre legato l’ambizione al senso di responsabilità.

E’ la capacità di ascoltare e di capire, l’intelligenza acuta, la cultura non effimera.

E’ il rito, ormai decennale, di una farinata da Piero’s, in cui lui parla delle grandi questioni del mondo e dell’accademia e io ogni tanto lo interrompo con qualche problemino terra terra.

E’ un amico vero. La foto è di circa un anno fa, scattata al matrimonio di due nostri allievi: un altro piccolo segno dell’intrecciarsi delle nostre storie.

Davide

aldo_16

—>

Annunci